Comunicato stampa

Il nuovo anno, a livello teatrale, inizia all’insegna del sogno e del meraviglioso. Dal 24 al 26 gennaio 2020 va infatti in scena, nel prestigioso Teatro di Documenti di Roma, in via Nicola Zabaglia 42, “Willkommen… in Wonderland” di Fabio d’Avino e Tiberio Ettore Muccitelli.

Il regista, originario di Napoli, torna sulle scene romane con uno spettacolo inedito e con un cast giovanissimo. Il protagonista Tiberio Ettore Muccitelli, 23 anni, sarà infatti accompagnato dall’attrice e cantante Dalia Di Vezza, 20 anni, e dall’attore Gianluca Lombardi, di anni 31.

Tutti e tre gli attori si sono diplomati presso l’Accademia d’Arte Drammatica del Lazio, e portano sulla scena l’affiatamento dovuto ad anni di collaborazione e alla medesima formazione artistica.

Lo spettacolo racconta di un attore che, rimasto chiuso nel camerino di un teatro, smette la maschera del Mad Hatter che è costretto a portare e ritrova finalmente se stesso, finendo per scoprire che il suo Paese delle Meraviglie è proprio il luogo in cui si trova chiuso: il Teatro.

Il regista ha conferito alla pièce tinte cechoviane e cinematografiche, facendo ricorso di volta in volta a celebri predecessori, come l’atto unico “Il canto del cigno” dello stesso autore russo o il film di Tim Burton del 2010 “Alice in Wonderland” e rappresenta la condizione dell’attore, passando anche per riferimenti all’attore stanco di memoria petroliniana.

Per info e prenotazioni si può contattare il numero 320-1832624 o inviare una mail all’indirizzo tiberioettorem@gmail.com

Leggi la recensione del portale “Cultura in rete”…

CULTURA IN RETE